Dorrance Dance

Fondata nel 2011 da Michelle Dorrance, vincitrice del MacArthur “Genius Grant” 2015, Dorrance Dance si è posta da subito l’obiettivo di celebrare la storia unica e bellissima della tap dance in un contesto nuovo, non negando le forme della tradizione, ma rivedendole e cercando di sospingerne i limiti da un punto di vista ritmico, estetico e concettuale.
Le forme della danza sperimentale e della danza di strada e da club – tutte parti dell’immaginario dell’American Dream– si risvegliano qui al suono di ritmi forsennati e scoprono che non trovano più i loro confini. La Tap Dance, la più longeva delle forme espressive jazz americane, è allora pronta a ricevere il tributo degli altri linguaggi artistici autoctoni.
Allieva di Gene Medler, Michelle Dorrance è cresciuta all’interno della North Carolina Youth Tap Ensemble ed ha poi partecipato a diversi progetti artistici, con STOMP, Savion Glover & ti dii, Manhattan Tap, Barbara Duffy & Co, JazzTap Ensemble, Rumba Tap, Ayodele Casel’s Diary of a Tap Dancer, Mable Lee’s Dancing Ladies, Harold Cromer, Imagine Tap di Derick Grant e Charlie’s Angels/Chasing the Bird con Jason Samuels Smith.
Le sue coreografie sono state rappresentate in tutto il mondo. Nel 2015, Dorrance Dance con Toshi Reagon e BIGLovely hanno vinto un Bessie Award per lo spettacolo The Blues Project. Il primo progetto della compagnia, nel 2011, ha ottenuto un Bessie Award per “spalancare la nostra idea del tap.”

“Ms. Dorrance, una fantastica direttrice, ha esteso i confini del tap dimostrandone la vera natura: cioè l’essere in realtà musica.” —The New York Times 

Fondata nel 2011 da Michelle Dorrance, vincitrice del MacArthur “Genius Grant” 2015, Dorrance Dance si è posta da subito l’obiettivo di celebrare la storia unica e bellissima della tap dance in un contesto nuovo, non negando le forme della tradizione, ma rivedendole e cercando di sospingerne i limiti da un punto di vista ritmico, estetico e concettuale.
Le forme della danza sperimentale e della danza di strada e da club – tutte parti dell’immaginario dell’American Dream– si risvegliano qui al suono di ritmi forsennati e scoprono che non trovano più i loro confini. La Tap Dance, la più longeva delle forme espressive jazz americane, è allora pronta a ricevere il tributo degli altri linguaggi artistici autoctoni.
Allieva di Gene Medler, Michelle Dorrance è cresciuta all’interno della North Carolina Youth Tap Ensemble ed ha poi partecipato a diversi progetti artistici, con STOMP, Savion Glover & ti dii, Manhattan Tap, Barbara Duffy & Co, JazzTap Ensemble, Rumba Tap, Ayodele Casel’s Diary of a Tap Dancer, Mable Lee’s Dancing Ladies, Harold Cromer, Imagine Tap di Derick Grant e Charlie’s Angels/Chasing the Bird con Jason Samuels Smith.
Le sue coreografie sono state rappresentate in tutto il mondo. Nel 2015, Dorrance Dance con Toshi Reagon e BIGLovely hanno vinto un Bessie Award per lo spettacolo The Blues Project. Il primo progetto della compagnia, nel 2011, ha ottenuto un Bessie Award per “spalancare la nostra idea del tap.”

“Ms. Dorrance, una fantastica direttrice, ha esteso i confini del tap dimostrandone la vera natura: cioè l’essere in realtà musica.” —The New York Times