La corsa dietro il vento, Dino Buzzati o l’incanto del mondo

Nel 2022 ricorrono i 50 anni dalla morte di Dino Buzzati, il grande scrittore bellunese che Gioele Dix ama fin dall’adolescenza e di cui ha da non molto realizzato per Audible gli audiolibri delle opere più importanti (fra le quali Il deserto dei tartari e Un amore). Seguendo il cuore e la memoria, l’attore milanese dedica così il nuovo spettacolo La corsa dietro il vento proprio a Dino Buzzati

Sotto il palazzo in cui abita un grande scrittore, piove dall’alto nel cuore della notte una pallottola di carta. Che cosa conterrà? Appunti senza importanza o versi indimenticabili da salvare? Da questo affascinante spunto, tratto da un racconto di Dino Buzzati, prende il via il nuovo spettacolo scritto e interpretato da Gioele Dix “La corsa dietro il vento”.

Ambientato in una sorta di laboratorio letterario, a metà fra una tipografia e un magazzino della memoria – la bella scena disegnata da Angelo Lodi – lo spettacolo attinge dal ricchissimo forziere di racconti del grande scrittore bellunese (Sessanta racconti, Il Colombre, In quel preciso momento) e regala un vivacissimo mosaico di personaggi e vicende umane.

In scena Valentina Cardinali, giovane attrice dal grande talento, dà vita assieme a Dix ad un virtuoso e divertente gioco teatrale, entrando ed uscendo da molte trame e personaggi, con continui cambi di abito (i costumi, allusivi e divertenti, sono di Marina Malavasi e Gentucca Bini) accompagnati dalle musiche originali di Savino Cesario.

Dino Buzzati è stato scrittore, giornalista, pittore, ma soprattutto un fine scrutatore d’anime. E la sua scrittura, insieme realistica e fantastica, corre sempre fulminea al punto, pur non trascurando l’eterna sospensione che caratterizza le nostre esistenze. E grazie al suo talento narrativo, assumono forma poetica paure, sogni e fantasie a noi più che familiari anche nei tempi complicatissimi che stiamo vivendo.

“La corsa dietro il vento” è un inedito viaggio teatrale grazie al quale Gioele Dix, ispirandosi a personaggi e atmosfere buzzatiane, parla (anche) di sé, dei suoi gusti, delle sue inquietudini, delle sue comiche insofferenze, con l’ironia e il gusto del paradosso cui ha abituato il suo pubblico.

Cercando di conservare l’atmosfera dei racconti di Buzzati, Dix ha creato uno spettacolo deliziosamente brillante, che mantiene però sempre accesa la scintilla dell’intelligenza e dell’emozione, uno spettacolo di grande godibilità teatrale che porta ai suoi nuclei emotivi forti sorridendo.

“Ho cominciato a leggere i racconti di Dino Buzzati all’età di dodici anni. Sono diventati parte del mio immaginario. La sua voce assomiglia spesso alla mia. Lo considero l’inventore di racconti perfetti, che non solo ti avvincono – perché vuoi sapere come vanno a finire – ma ti lasciano sempre un segno dentro, ineffabile però familiare.”   GIOELE DIX

 


LA CORSA DIETRO IL VENTO, Dino Buzzati o l’incanto del mondo.

Una produzione Centro Teatrale Bresciano in collaborazione con Giovit. Drammaturgia e Regia: GIOELE DIX. Con GIOELE DIX e Valentina Cardinali. Scene: Angelo Lodi. Musiche: Savino Cesario. Assistente regia: Beatrice Cazzaro. Disegno Luci: Carlo Signorini. Audio: Giuseppe Pellicciari (Mordente). Costumi: Marina Malavasi e Gentucca Bini. Distribuzione: Retropalco srl.

Le date